Il vibrante Decreto PNRR 4 è arrivato come un fulmine il 2 marzo 2024, portando una scia di cambiamenti vitali nel contesto della lotta al lavoro irregolare. Una delle sue punte più affilate? L’inasprimento delle multe per chi osa impiegare manodopera senza le dovute formalità.

Questo decreto ha ridefinito gli importi delle sanzioni, dando una nuova marcia alla battaglia contro il lavoro sommerso e la salvaguardia della sicurezza sul lavoro. Le multe sono salite del 30%, un campanello d’allarme chiaro per chi si spinge nel territorio dell’occupazione non dichiarata.

E quali sono ora le penali per chi si avventura in queste acque proibite? Beh, sono ben delineate:

  • Da 1.950 a 11.700 euro per lavoratori irregolari, se impiegati fino a trenta giorni.
  • Da 3.900 a 23.400 euro per lavoratori irregolari, se impiegati da trentuno a sessanta giorni.
  • Da 7.800 a 46.800 euro per lavoratori irregolari, se impiegati per oltre sessanta giorni.

Di seguito uno schema con importi delle sanzioni per ogni lavoratore a nero di cui viene accertata la presenza:

Meleam propone corsi di formazione per la sicurezza

Elenco corsi

Ma attenzione, c’è una regola d’oro: se hai già macchiato il tuo nome con sanzioni simili negli ultimi tre anni, le multe raddoppiano. Un incentivo potente per tenere un comportamento in regola.

Oltre a questo balzo in avanti nella normativa, il Decreto PNRR 4 ha introdotto un’innovazione stimolante: la patente a punti come nuova misura di qualificazione per imprese e lavoratori autonomi nei cantieri.

Meleam spa

Se necessiti della formazione sulla sicurezza sul lavoro, contatta Meleam al 800 621 247.