A partire dal 1° ottobre 2024, un nuovo capitolo si apre per le imprese e i lavoratori autonomi che operano nei cantieri temporanei o mobili. Il Decreto Legislativo introduce un Sistema di Qualificazione basato su crediti, con l’obiettivo di garantire elevati standard di sicurezza sul lavoro. Scopriamo insieme cosa comporta questo cambiamento e quali sono i requisiti da soddisfare.

Ottenere la Patente di Qualificazione: Requisiti Fondamentali

Il cuore di questo sistema è la “patente di qualificazione”, rilasciata in formato digitale dalla competente sede dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Per ottenere questa patente, il responsabile legale dell’impresa o il lavoratore autonomo richiedente deve possedere i seguenti requisiti:

  1. Iscrizione alla Camera di Commercio: Garanzia di regolarità dell’attività.
  2. Adempimento degli Obblighi Formativi: Rivolti a dirigenti, preposti e lavoratori dell’impresa, secondo quanto previsto dall’Articolo 37.
  3. Adempimento degli Obblighi Formativi per Lavoratori Autonomi: Specifici per i lavoratori autonomi.
  4. Possesso del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva): Attestato di regolarità contributiva.
  5. Possesso del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi): Strumento per gestire i rischi legati all’attività.
  6. Possesso del DURF (Documento Unico di Regolarità Fiscale): Certificato di regolarità fiscale.

Durante il periodo di attesa per il rilascio della patente, è comunque consentito continuare le attività previste, a meno di comunicazioni diverse dalla competente sede dell’Ispettorato del Lavoro.

Hai bisogno di un Documento di Valutazione dei Rischi per la tua azienda?

scopri di più

Punteggio Iniziale e Decurtazioni della Patente

La patente inizia con un punteggio di 30 crediti, consentendo ai titolari di operare nei cantieri temporanei o mobili con una dotazione di almeno 15 crediti.

Il punteggio può subire variazioni a seguito di accertamenti ispettivi e dei conseguenti provvedimenti definitivi. Alcuni esempi di decurtazioni includono:

  • Violazioni secondo Allegato I: 10 crediti
  • Esposizione dei lavoratori a rischi (Allegato XI): 7 crediti
  • Provvedimenti sanzionatori secondo D.L. 22 febbraio 2002, n. 12: 5 crediti

Responsabilità Datoriale e Infortuni sul Lavoro

In caso di infortuni gravi con esito fatale o con invalidità permanente, la competente sede dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro può sospendere cautelativamente la patente per un massimo di dodici mesi. Ciascuna sospensione seguirà criteri, procedure e termini definiti dall’Ispettorato.

Area Tecnica Meleam

Hai bisogno di redigere il documento di Valutazione dei Rischi per la tua azienda?

Contattaci