Un nuovo strumento per i datori di lavoro

Nel contesto della crescente attenzione verso la regolamentazione del lavoro e della sicurezza sul posto di lavoro, un recente aggiornamento normativo ha introdotto un interessante strumento per i datori di lavoro italiani: l’attestato di merito rilasciato dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL).

Ai sensi dell’articolo 29, commi 7-9, del decreto legge n. 19 del 2 marzo 2024, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del medesimo giorno e in vigore dalla stessa data, i datori di lavoro che risultano in regola nella gestione dei rapporti di lavoro possono ottenere questo attestato di buona condotta. Ciò comporta alcuni benefici significativi, tra cui l’esenzione da ulteriori accertamenti nell’arco di un anno sulle stesse materie oggetto dell’ispezione precedente e l’iscrizione nella “lista di conformità INL”, consultabile online.

Questa novità è rivolta esclusivamente ai datori di lavoro, che includono imprese, lavoratori autonomi e professionisti con rapporti di lavoro subordinato. D’altra parte, restano esclusi dalla normativa i committenti e altre figure come le famiglie e le persone fisiche per il lavoro domestico.

Hai bisogno di un Documento di Valutazione dei Rischi per la tua azienda?

scopri di più

Ma cosa comporta esattamente questo attestato di merito e l’iscrizione nella lista di conformità INL?

Innanzitutto, per ottenere l’attestato, il datore di lavoro deve superare un accertamento ispettivo che verifichi la conformità alle norme sul lavoro, inclusa la sicurezza sul lavoro, senza che emergano violazioni o irregolarità. Una volta ottenuto l’attestato, il datore di lavoro è esentato dalla duplicazione delle visite ispettive per un periodo di 12 mesi.

Tuttavia, è importante sottolineare che questo non significa un totale esonero da ogni tipo di verifica. Le ispezioni sulla sicurezza del lavoro e le richieste d’intervento rimangono fuori da questa esenzione, così come le attività d’indagine disposte dalla procura della Repubblica.

Infine, è fondamentale comprendere che l’ottenimento dell’attestato non è definitivo. Se durante il periodo di validità emergono violazioni o irregolarità, l’INL può disporre la cancellazione immediata dalla lista del datore di lavoro.

In conclusione, l’attestato di merito dell’INL rappresenta un’opportunità significativa per i datori di lavoro italiani di dimostrare la loro conformità alle normative sul lavoro e alla sicurezza sul posto di lavoro. Tuttavia, è essenziale mantenere alti standard di conformità per godere pienamente dei benefici offerti da questo strumento.

Area Tecnica Meleam

Hai bisogno di redigere il documento di Valutazione dei Rischi per la tua azienda?

Contattaci